In 30mila all’Abruzzo Irish Festival 2015 di Notaresco Print
DATE_FORMAT_LC1
irishCandidatura per il Premio "Italive 2015" per le manifestazioni di qualità.
L'Amministrazione comunale e gli organizzatori tracciano il bilancio della seconda edizione del Festival


Quasi 30mila presenze per la seconda edizione dell'Abruzzo Irish Festival di Notaresco, una tre giorni dedicata alla cultura e alle tradizioni popolari dell'irlanda. Un successo andato ben oltre le aspettative della giunta comunale e dell'associazione "Innocent Smith" che ha permesso la candidatura per il premio "Italive 2015" per le manifestazioni di qualità di tutta Italia. Il concorso, promosso da Codacons e Coldiretti insieme ad Autostrade per l'Italia, premierà a livello nazionale gli eventi di qualità in programma nei territori attraversati dallo snodo autostradale.


"L'evento ha registrato una grande partecipazione" - dichiara il primo cittadino Diego Di Bonaventura - "L'irish festival ha portato il nostro borgo alla ribalta nazionale con turisti da tutti il mondo. Tanti anche i turisti venuti appositamente dal nord Italia, Lombardia, Piemonte e Liguria, oltre che dalle regioni limitrofe, grazie anche alla vasta opere di promozione avviata sui canali social. Tutta la macchina organizzativa ha funzionato alla perfezione con gli addetti alla vigilanza che hanno lavorato tre giorni senza sosta. Il grande impegno di tutti i volontari, i membri dell'associazione e delle forze di polizia è stato pienamente ripagato dagli ottimi risultati ottenuti e dall'indotto economico che ha generato l'evento."

"Nella sola serata di sabato – commenta il presidente dell'associazione Innocenth Smith, Marco Pacifico –, unica data italiana ad ingresso gratuito per assistere all'esibizione della speed folk band "Fiddler's Green" abbiamo totalizzato quasi 14 mila presenze. Grandissimo successo di pubblico anche per l'esibizione del maestro Andy Irvine, il più grande interprete della musica irlandese a livello mondiale, che ha voluto ringraziarci personalmente per l'organizzazione e l'alto livello artistico del Festival. Siamo molto soddisfatti anche di essere riusciti ad animare contemporaneamente e per l'intera durata del Festival tutti i punti del paese con oltre 20 partecipati percorsi culturali, il mercatino celtico-medioevale con artigiani provenienti da tutta Italia, rievocazioni di antichi mestieri e tanti spettacoli".
M.D.V.
  
18818 visite
 
seguici anche su Facebook seguici anche su Twitter

logo Wainet Web Agency sviluppo Siti Portali Web e App